fbpx
Lega del Cane - Sezione di Padova

Le regole per un bagnetto perfetto!

Siete andati a passeggio e siete stati sorpresi dalla pioggia che ha inzuppato il vostro cane?

 

La pulizia e l’igiene dei nostri amici a 4 zampe sono aspetti fondamentali per tutelare al meglio la loro salute. Con una corretta toelettatura si possono prevenire problematiche più o meno importanti: dall’aspetto secco e/o opaco del pelo alle dermatiti ed irritazioni della cute, dall’attacco di pulci e zecche allo sviluppo di allergie e malattie.

 

Ecco le 5 regole generali per una corretta toelettatura:

 

1. No ai prodotti per l’igiene ad uso umano

Per il bagnetto del tuo amico a quattro zampe puoi scegliere due strade: il “fai da te” oppure il tuo amico Toelettatore professionista.

Se si opta per il lavaggio a casa è necessario usare solamente prodotti specifici per animali in quanto la loro cute è diversa dalla nostra e molto più sensibile.

 

2. Attenzione ai lavaggi

Cani e gatti non vanno lavati quotidianamente!

I lavaggi frequenti danneggiano il pelo ed indeboliscono la pellicola di protezione “film idrolipidico” che si forma sulla loro cute. Questa pellicola è un importante barriera di difesa per i nostri animali.

Un lavaggio troppo frequente li espone a maggiori rischi e conferirebbe un “cattivo odorino” dovuto alla reazione delle ghiandole sebacee che il tuo cane attiva per difendere la sua cute produrrendo grasso in quantità.

La buona norma è quella di lavare il tuo amico non più di una volta al mese!

In caso di necessità si possono alternare lavaggi con acqua con quelli che non richiedono risciacquo.

 

3. Munisciti di spazzola

Per un ottimo bagnetto è sempre consigliato spazzolare bene il tuo amico quattrozampe, prima di procedere con il lavaggio. In questo modo rimuoverai il pelo morto e scioglierai quei piccoli nodini difficili da districare con il pelo bagnato.

 

4. Attenzione a occhi, naso e orecchie

Dopo aver spazzolato il manto del tuo animale puoi procedere con il lavaggio, avendo cura di iniziare a bagnare prima la parte posteriore per poi risalire verso il dorso. Presta molta attenzione alla testa, evita che l’acqua gli entri nel naso, occhi e orecchie perché potrebbe favorire la comparsa di otiti ed irritazioni.

 

5. Asciuttissimo

Risciacqua bene il tuo amico peloso ed assicurati che non abbia più residui di shampoo sul manto.

Asciugalo con un telo, in modo da assorbire l’acqua in eccesso e concludi il bagnetto perfetto con un asciugatura definitiva. Puoi usare un asciugacapelli, avendo molta cura nell’impostare la velocità e il calore al minimo in modo da non lasciare traccia di pelo bagnato.

Se il tuo cane non apprezza oppure è impaurito dal phone non ti demoralizzare, sta facendo il furbo per essere asciugato tra le tue coccole e il tuo asciugamano 🙂

 

#CanilediRubano

tratto da imieianimali.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *